martedì 11 dicembre 2007

Un inesauribile week end gastronomico!

della serie, un tour de force delle ganasce e in quanto a calorie stiamo a posto per un mese...
ps. da assumere dopo i pasti



Che giorno è oggi? ...martedì? Ma no?!
...ed io che sono felice come una Pasqua! Eh, ci credo, Nathan è a casa con me. Sono ben 4 mattine che mi sveglio con lui di fianco, e la Circe - la gatta - sull'altro. È un bel risveglio, anche se la notte è un po' scomoda, tutta sulla spalla sinistra per tenermelo stretto, manco me lo portassero via in sonno! È chi lo muove, lui è un Principino all'ingrasso!! Siii!! se ve lo dico fidatevi?! Devo raccontarvi per filo e per segno come lo ingozziamo qui in meridione?! Ok, lo avete voluto voi:

Venerdì sera. Il Principino arriva dopo che si è fatto ben 4/5 ore di macchina e trova - giustamente - la cena pronta. A lume di candela lo aspetta un aperitivo con cantuccini salati e poi avanti con una burrata campana fresca fresca di giornata e una mozzarella di bufala - di latte italiano e non rumeno almeno così ha assicurato il venditore alla fiera! - pecorino sardo - stica! 8 euri un quarto di forma! - pane fresco e schiacciata bianca, insalata in tecnicolor. Nei bicchieri gorgoglia un Fiano d'Avellino e per dessert cantuccini di Prato al cioccolato. E questo è solo l'inizio.

Il sabato ci vede con le gambine sotto il tavolo di buon mattino, una sana colazione per iniziare la giornata: yogurt casalingo con miele di Dogliani, marmellata, latte fresco intero del Mugello, che all'Amore-Mio piace tanto, caffè e frutta. No, non c'è modo di mangiare di più mi rendo conto! La mattina passa veloce, lui legge io sfaccendo. Io mi muovo, lui in panciolle. Io non pranzerei, lui avverte un languorino... finiamo gli avanzi della sera prima, che affollano ancora il frigo in quantità micidiali! Arriviamo a sera senza uscire di casa, cazzeggiando sul nuovo mac e in rete. "tesoro, leggeri a cena, che siamo invitati per un caffè da ai-Fede, che sicuramente avrà fatto un sacco di dolci..." Ci andiamo leggeri, sisi, come no! Vellutata di rape e patate allo zenzero, e assaggini misti, formaggio, buden... Ovviamente non avevo torto, il dessert era carico: Sacher artigianale! Quanto stress per i nostri stomaci!

Domenica, eccoci al giorno del riposo, al pranzo con la P maiuscola! Il desco più importante della settimana ci vede a Sasso Marconi, alla Trattoria Ganzole, in piacevolissima blogger compagnia: la Panzallaria - la starblogger -, l'Adele-aliasZazie-aliasSdrucciola - ideatrice di Sottotomo.com - , laSilvia.com - nostra assidua lettrice - e la Lucilla - la blogger artista! Se già non abbiamo problemi di appetito in piacevole compagnia, mica ci poteva andare via, l'ingordo languore?! Io mi butto sui passatelli in brodo, su consiglio delle bolognesi, Nathan certo non manca i tortellini al ragù. Per secondo ci facciamo di tigelle e crescentine. Mi si svela il mistero, crescentine nel Bolognese, ma poteva essere anche gnocco fritto, in modenese, o torta fritta, in parmense! Questa è familiarità con la lingua! Giunti al dolce, capisco da cosa deriva la solarità e il buon umore degli emiliani: il mascarpone! Da golosi che non sono altro, i nostri vicini di Appennino vedon bene di preparare la densa crema del tiramisù in coppette da mangiare a solo, senza pandispagna di troppo! Talmente dolce da stordire!
Ci rimettiamo in macchina ubriachi di risate, con la promessa di consolidare un così piacevole appuntamento, per riporci sul divano a digerire. Verso le 20,30 il Principino trova il coraggio di chiedere una minestrina, per sopire il nascente movimento addominale. Brodino vegetale con minestrina a stellina, proprio come ai bambini più viziati. Qui ammetto di avergli dato anche mano nel pulire la pentola...

Il lunedì ci vede ancora miracolosamente insieme, è una gran bella conquista per chi di solito si saluta la domenica sera. Colazione frugale ...si fa per dire! lo so che non mi credete già più! Poi di corsa fuori, per ritrovarsi ancora insieme a pranzo, davanti ad un misurato piatto di pasta al pesto e tutto quel surplus che governa il mio frigorifero: buden, formaggi, salamini, ah! quasi scordavo c'è anche un quarto di fetta di fontina!! enorme! un regalo del padre di Nathi ancora intonso! È chiusa ermeticamente in un tupperware perchè puzza all'inverosimile! Questo potrebbe essere un giorno di normale alimentazione se non che... i miei genitori ci hanno invitato a cena. Tremate: antipasto di salsicce secche umbre, con pizza al formaggio e torta al testo di Gubbio, bistecca chianina alla brace e salsicce di fegato, insalata e per dessert la rocciata di Perugia e ricotta fresca fresca, il tutto abbondantemente bagnato da un giovane e indigeribile Sagrantino di Montefalco. Io ho visto quasi i mostri stanotte! ...che dire, mi sono alzata nel cuore della notte a placare le arsure post digestive.

Siamo insieme ancora oggi, forse perché non riusciamo a muoverci dalla zavorra?!
Stasera avevo pensato di fare le zucchine ripiene, ma a raccontare tutto quello che abbiamo mangiato mi è venuta quasi la nausea, chissà se mi riprenderò da qui all'ora di cena!

Domani il mio Nath sarà in partenza, ma lo sciopero dei Tir potrebbe trattenerlo a me. W gli autotrasportatori!

6 commenti:

LA CONIGLIA ha detto...

Almeno per qualcuno lo sciopero dei trasportatori forse porta qualcosa di buono :)

P.S.
Ma quanto avete mangiatooo?
E...se volete il pecorino ve lo spedisco io, scommettiamo che anche con la spedizione cosa meno di 8 euro???? LADRONIIIIII!

La Francese ha detto...

ciaooo!! hai visto che roba!! hihihi e pensa che ieri mi sono anche messa a cucinare... torta di kaki al cioccolato e zucchini ripieni! ovviamente mangiati in ordine inverso. Sul pecorino, stendiamo un velo pietoso, bono eh, ma quelli delle fiere sono dei ladroni, pensa che a Nathan non l'avevo detto quanto l'avevo pagato, ieri, un po' nervoso per la partenza s'è quasi arrabbiato, m'ha detto scimmiottando il toscano: "te tu compri un sacco di cose... "

Baol ha detto...

Ma lo sapete che qua in Puglia si mangia da Dio?


Magari così vi convinco a scendere un po' più giù :P

Anonimo ha detto...

sì sì anche in Puglia si mangia benissimo... confermo!
nath sei poi riuscito a farti bloccare dallo sciopero dei tir???
bacioni Silvia :-)

La Francese ha detto...

Rispondo io perché Nathan è in macchina appunto...
sembra di no, non è stato bloccato dai Tir :-(
...eh visto che siamo in argomento,voglio spendere due parole due per questo sciopero selvaggio!

Ma dico io, sarebbero contenti i Signori-Trasportatori se le insegnanti dei loro figli iniziassero adesso uno sciopero selvaggio, fuori delle norme di legge che garantiscono un regolare anno scolastico per i loro figli? ...e dico, sempre ai Signori-Trasportatori, sarebbero contenti se gli addetti del commercio tirassero giù le saracinesche senza garantire le merci di prima necessità?!? Per non parlare del sanitario ecc ecc.
uff! Lo sciopero è un diritto, rispettare i diritti degli altri un dovere!!

Se non fosse che un po' ci fa bene, solo ora ci accorgiamo del valore della benzina, della macchina, nel garantirci una vita agiata! Giuro, domani lascio a casa la Poderosa e prendo la bici! Io a questa lobby non mi piego!

sonia ha detto...

LaFra quoto il tuo discorso. La benzina cara la usiamo tutti, ci lamentiamo, ma non per questo intacchiamo i diritti degli altri fino a questo punto!

Tour invernale della Sicilia: Siracusa

Leggi anche Tour invernale della Sicilia prima parte (Trapani, Erice, Marsala) seconda parte (Agrigento, Ragusa e dintorni) Siracusa è...