giovedì 24 febbraio 2011

Il nostro primo bucato con detersivo autoprodotto



Stasera, trasgredento all'imperativo "la lavatrice si aziona solo il sabato e la domenica", abbiamo fatto il nostro primo bucato con sapone autoprodotto.
A dire il vero, ha fatto tutto il MioSuperFidanzato!
Già! Perché io ve lo volevo raccontare per San Valentino, con un post un po' mieloso e un po' fine a se stesso che è rimasto impigliato nella rete delle bozze, ma questo MioSuperFidanzato sceso dai monti poco più di un anno fa è un grande gestore delle cose di casa! Casalingo per vocazione! Tra le tante (fare la spesa, la cena, portare la macchina a revisione, riparare la serratura ecc) lunedì ha comprato il necessario per fare il sapone e lo ha affettato (vedi foto) a piccole scaglie dentro la pentola, martedì lo ha immerso nell'acqua per 12 ore e mercoledì lo ha fatto bollire e raffreddare lentamente come indicato nella ricetta del libro di Erbaviola...

Stamattina prima di andare a lavoro lo ha travasato nei barattoloni con il composto gelatinoso che ne è venuto fuori. ...e chi ci teneva stasera, dovevamo vedere l'effetto sul bucato! La lavatrice di colori scuri, immagino l'abbia mandata a temperature medio basse, ha restituito dei panni odorosi di bucato, non direi profumati perché abbiamo bandito anche le essenze. A portata di mano avevo le gocce della lavanda di Sénanque, ma l'AmoreMio si deve essere un po' sdegnato da quando ho seminato tutti i chicchi della mascherina riposante per gli occhi nel letto con noi dentro... ehm, autoprodotta da mia madre, che ha preferito il velcro adesivo alla classica cerniera, ma andiamo oltre... ok, ma veniamo a noi. I panni non erano troppo sporchi, non c'erano macchie per valutare l'apparente pulizia, ma per quanto riguarda gli odori può far fede una mefitica maglietta sintetica che è uscita senza odori.

...e visto che siamo a parlar di odori, ho introdotto pure l'uso del allume di potassio come deo, ho trovato un comodo stick in cui la pietra è sagomata tipo roll on, è da bagnare appena prima di sfregarla nei punti critici. Mi hanno detto che il suo effetto differisce da pelle a pelle, e che non è consigliabile adoperarla per lunghi periodi perché può non favori la traspirazione dei pori della pelle.

Possiamo ritenere il primo esperimento di bucato con detersivo autoprodotto superato, e il nostro cammino di decrescita intrapreso.

10 commenti:

Nathan ha detto...

che ganzo i' tu' fidanzato! ma in do' tu l'hai trovato?

Lafra ha detto...

hai visto che roba! ^_^
dalla saracinesca del rotolante, all'olio dentro la porta, alla revisione dell'auto! mi chiedo come ho fatto senza!
potrebbe scrivere due righe ancora per questo blog e mi manderebbe in sollucchero!

Angelo ha detto...

ma come siete carini :)

La Francese ha detto...

ciao Angelo! quando ci vediamo!? dai dai vieni a fare un giro quassù!

Angelo ha detto...

mi piacerebbe davvero :)
vi penso e vi cito spesso
chissà... prima o poi
ma salire farebbe anche un po' male

La Francese ha detto...

eh si,
capisco


...


..

MA VENIAMO NOI!!!

Dai Nath, ci andiamo a trovare ANGELO!?!?!?
DAI DAI DAI DAI

eh si
ci è un sacco di cose da fare,
la tesi, eh si...

ho aspettato tanto...
un po' più un po' meno...

^_^

Vacanza vacanza!!

vacanza culturale!!
sisisisi devo andare proprio sul LUNGO TEVERE!!

andiamo al MAXXI!!
Dai dai dai!

^_^

Angelo ha detto...

se davvero pensate di venire a Roma fatemelo sapere con anticipo (i fine settimana ho il turn-over con la pupa ehehe).
Ci terrei davvero a riabbracciarvi e soprattutto vedere sto benedetto Maxxi (ma mettiamoci anche il Macro)... mancato sempre per un pelo :D

Nathan ha detto...

Sì, a Roma a Roma!
di sicuro non questo e nemmeno il weekend successivo.
Si facesse per il 19-20?

lafra ha detto...

sisisi tutti a roma, maxi, moxa, macro, come volete andiamo via! andiamo! roma roma!

Angelo ha detto...

vada per Roma!
per la data vi potrò cmq rispondere fra una settimana... c'è bisogno di un piccolo consulto "familiare" :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html