domenica 4 aprile 2010

Fois Gras a la Ferme

Che nelle ricerca delle mete di vacanza siamo spinti - molto spinti - anche dalla gastronomia, non mi sembra né un mistero né una novità. Basti ricordare la bouillabaisse di Marsiglia, il neccio di Pistoia, l'ingrasso in quel di Gavi, l'esotico etiope londinese, o l'over citato sushi!
Ebbene, io avevo archiviato nella memoria le parole del mio caro fidanzato già nel lontano 2007, quando percorrendo le strade della Francia Nord, mi narrava di fantastiche strade di campagna del Sud disseminate di cartelli artigiani con su scritto Fois Gras: Fattorie a conduzione famigliare dove si produce il ghiotto fegato grasso.
Questo cercavo e questo abbiamo deciso di concederci una mattina prima che la nostra vacanza terminasse.
Peccato che le nostre solite abbondanti colazioni ci abbiano impedito di trattenerci nel petit dejeuner sur l'herb presso Gaec La Fontbrune di Lajarretie Alain Michel a St. Germain et Mons vicino a Bergerac. Abbiamo visitato gli ambienti di preparazione dei prodotti, che sono tantissimi! ...e noi poverini che conoscevamo solo il Fois Gras di Canard o di Oie, ma ne vengono preprarati tantissimi altri, ti vendono addirittura petti e cosce d'anatra conservati nel loro goloso grasso. Guarda il catalogo! NIn quel momento non c'era niente in lavorazione era tutto lindo e pulito. Sembra che nella stagione estiva gli animali siano ancora vivi e vegeti e gozzovigliano liberi nei terreni lì della Ferme. Noi abbiamo appurato e documentato:
Canard
Sambuco
Fleurs
oie
Cochon
Cochon

Ci stava benissimo dopo la passeggiata nella campagna la degustazione dei prodotti con relativo acquisto! Un bello scatolone con diversi barattoli ^_^ un ricordo dei costi: Patè a 10,40 € cad e Fois Gras de Canard 17,30 confezioni da 300g
Abbiamo scoperto che l'abbinamento migliore è un bel vino bianco fresco e non troppo secco, anzi, un pochino dolce è meglio.
Ne abbiamo ancora, a distanza di mesi, un barattolino superstite. Chissà, magari l'occasione giusta per aprirla sarà la disposizione verso un altro goloso viaggio?!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html