lunedì 10 novembre 2008

Uno, due... tre.... pale azionate!

Non si tratta di un giramento di baxxe collettivo, nata dalla lettura di questo articolo sul g8, no. 

Forse non lo sapete, ma io sono una portatrice sana di "arnoldite", una malattia gravissima, che porta a pensarne troppe - molte di più di quelle concretamente realizzabili - e in casi estremi porta anche a tentare di farle tutte, le cose che si è pensato.
Quando la malattia lascia il suo stato passivo, sopito, per quello attivo, vivace, ebbene quell'attimo di passaggio è stato definito - da una persona a me molto vicina di cui non farò il nome ma solo il nick - "l'azionamento delle pale!". 
Mi metto in moto, come un mulino a vento, come un motore a scoppio, come una trivella perforante, per focalizzare, organizzare, l'evento, l'azione o qualunque cosa sia l'atto pensato.

Ed è stato ieri sera, all'arrivo a casa dopo lo scampato sciopero dei treni, che ho dato il via all'organizzazione del prossimo week end e lungimirante come sono, butto un occhio anche alle prossime vacanze natalizie.

A breve scadenza stiamo programmando di tornare a Cuneo (ma non abbiamo parlato dell'ultima visita a Cuneo? ah si qui!), obbiettivo (mio personale): incontrare in ciccia e ossa Luis Sepulveda. 
Ebbene si, è presente all'iniziativa scrittori in città che viene organizzata dalla capitale della Provincia Granda, e dato che Nath venerdì deve lavorare, abbiamo optato per un week-end-a-metà-strada o quasi! L'iniziativa con la partecipazione di vari scrittori - non solo Sepulveda - ci è sembrato un buon pretesto per tornare a mangiare un ottimo 
 bollito piemontese! 

Quindi rete alla mano, cerchiamo un b&b, che forse abbiamo trovato, qui, e studieremo meglio le modalità di appropinquamento separato alla metà.
È bello pensare ad un intramezzo itinerante in casa di altri rispetto al nostro solito nomadismo Aosta-Firenze.

...e visto che ci siamo, perchè non cominciare a pensare alle probabili lunghe vacanze che ci aspettano per le prossime festività? Sembra che si possa stare insieme dal 20 dicembre al 6 gennaio! OHH ce la faremo?
Come meta, inutile dirlo, il nostro cuore è volato subito in Giappone, ma un conto agli spiccioli in saccoccia e abbiamo abbassato le nostre mire. 
Ci siamo trovati in accordo nella perlustrazione di una delle regioni italiane che Nath non ha visto, e che io ho freguentato molto poco, e che ci ha dato la gioia di risultati amministrativi così felici ( i tiggi non lo dicono ma alle amministrative per la Provincia di Trento ha stra-vinto il centro-sinistra!!) . E quindi programmeremo a breve le nostre vacanze di natale in trentino alto adige. Speriamo di avere l'occasione di incontrare i nostri amici blogger che vi abitano o di avere da loro qualche dritta.
Giuro, abbasserò le pale in tal caso!

6 commenti:

zazie ha detto...

acc... se venivate in Giappone ci potevamo incontrare!!

sonia ha detto...

Bravissimi!
Adesso con Stefy ci organizziamo un po' per l'accoglienza!
Promesso!
sonia

nathan ha detto...

zazie,

accidenti, ci tenti!
sonia,
in Trentino ci veniamo con la Poderosa, che alla montagna è abituata e di solito, lei, non sciopera.

stefy ha detto...

Ma daaaiiii! Che bello! Allora mi unisco a sonia nel Comitato di Accoglienza e faccio pure scorta di tè verde ;-)
Per la cronaca, io e G non ci saremo dal 29 dic al 4 genn (Capodanno à Paris, ospiti di amici), speriamo di riuscire a organizzare un bel blog-incontro! ^^

La Francese ha detto...

ci farebbe proprio piacere riuscire ad incontrarci! vediamo di combinare!

sonia ha detto...

(Fra e Nath, scusate se occupo il vostro spazio)

Stefy, capisco che l'altra mattina tu non mi abbia informata di questo viaggetto... ma la smettete tutti di andare a Parigi ?!?!
No dico, non è giusto!!
Scherzo! ;)

Accoglienza trentina pronta per Fra e Nath, cartina e indirizzi parigiotti pronti per Stefy e Gian.

E io rimango a Trento :( !

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html