domenica 2 novembre 2008

Troppo indignata per far qualcosa...

Rinnovo il template

Sono troppo indignata per far qualcosa di costruttivo, come studiare, pulire casa, fare una passeggiata. Ho lasciato Nath che si avviava verso Milano su di un treno intercity carico zeppo, tanto carico che ci sono voluti ben 10 minuti di spinte per salirci a bordo. Lui non ha spintonato, ovviamente, ma io ho urlato. Ho urlato su quella banchina della stazione di Prato, non ci ho visto più dalla rabbia.
Dopo 5 minuti di ordinata fila per salire a bordo di una carrozza già strapiena - tanto piena che una (poverina) si era collocata sull'apertura della porta, quello era il suo ritaglio di posto - mi è salito il sangue al cervello: "Com'è possibile stare qui buoni e non lamentarsi, non darsi aiuto reciproco?!".
Ho dato sfogo a quelle sane e robuste animosità che dovrebbero nascere davanti alle ingiustizie, mi sono fregata di regole e costumi e ho incominciato a bussando sui vetri, fare cenni a quei belli imbusti a sedere ai loro posti di tentare di far scorrere le persone, aggredendo verbalmente il controllore, che ha visto bene di mettersi a telefonare ignorando le mie parole (mai l'ho insultato giuro, ma avrei voluto). Ho cercando di incitare la folla alla rivolta! Ma gli italiani sono un popolo di pecoroni! Non è possibile accettare che i nostri cari viaggino in quel modo! Non ho avuto risposta, la folla sbigottita guardava il carro bestiame.

Non ho risolto niente, se non che il treno è partito in ritardo non più dei 10 minuti annunciati, ma ben 20 abbondanti e l'AmorMio rischia di perdere la solita sfigatissima coincidenza.

Io in questo stato di incazzatura ho visto bene di mettermi a smanettare sul template. Vedete bene se qualcosa non va, lo aggiusterò più tardi.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

su trenitalia commentare sarebbe come sparare sulla crocerossa.. ho letto ieri, esterefatto, dell'aumento di ben 140 euro che verrà affibbiato ai pendolari della tratta Roma-Napoli che osano usare l'AV (visto che ormai i vecchi eurostar sono diventati merce rara) insomma si passa di colpo dai 160 euro di qualche giorno fa ai 300, con un commento acido dell'amministratore delegato di FS che dice pressapoco che trenitalia non è un ente di beneficenza...
la cosa potrebbe andare bene (dico potrebbe... 140 euro son 140 euro cazzo mica noccioline) se i treni arrivassero puntuali, se ce ne fossero in numero adeguato, se fossero puliti... solo che dopo i primi momenti di euforia in cui i treni AV (altavelocità) effettivamente arrivavano anche in anticipo di 10-15 minuti (e ogni volta scrosci di mano da parte degli utenti allibiti che non si capacitavano di queste prodezze) ora si è passato, a detta del giornalista, a ritardi medi di 10 se non 20 minuti a treno (alla faccia dell'alta velocità)...
Beffa sulla beffa: i poveri cristi abbonati dovranno pagare ogni volta 3 euro in più perchè l'abbonamento non da diritto al posto a sedere e si sa sugli eurostar e sull'altavelocità solo posti a sedere (Ahahahahahaha... rido sardonicamente perchè i miei ultimi viaggi li ho fatti in piedi, stipati come sardine nei corridoi, col rischio di farsi seriamente male... l'ultima volta c'era un tizio che non aveva trovato di meglio che sedersi sulla tazza del cesso per tutto il viaggio fino a Firenze).
Insomma al danno la beffa


PS - ma non era meglio l'aspetto precedente del blog? ehehe... così giusto per dire la mia... ora è, come dire, abbagliante

Roux65 Angelo
(firmo qui perchè di sotto non se lo prende più come nome, bohh??!!)

Nathan ha detto...

eheh
l'idea della tazza del cesso era venuta anche a me. C'era molto più spazio lì dentro che in tutto il resto del treno. Ma poi, a forza di permesso, mi scusi, prego, grazie ho raggiunto il posto che avevo prenotato con diversi giorni di anticipo.
la cosa più divertente, su questi Intercity pieni come treni indiani arriva con il carrello dei viveri, spinto da chi non si rassegna a non poter vendere due noccioline e quattro biscotti a costo di passare sopra valige, caviglie, corpi esangui che nemmeno hanno più la forza d'imprecare.

quando il diritto di cittadinanza è affievolito, quello dei clienti di un'impresa di stato vale quanto la vita di una formica sul culo di un elefante.

La Francese ha detto...

:( posso abbassare il tono di giallo?

roux65 ha detto...

prova col tono si
eheheh ultimamente ho problemi di vista (l'oculista brutalmente m'ha detto: bello mio, stai invecchiando!)ma non vorrei condizionare io solo un intero template :D

La Francese ha detto...

giuro che è lo stesso tono di giallo del precedente! a me fa l'effetto un po' più sbiadito di prima però...

roux65 ha detto...

sarà lo sfondo bianco allora che aumenta l'effetto accecante?
prima probabilmente la dominante di giallo non dava questo effetto

cmq fregatene della mia opinione... se vi piace così fate pure... al massimo, nel leggervi, userò gli occhiali da sole :D

S.B. ha detto...

Scene purtroppo viste e riviste. Questa è l'Italia e questi sono la maggior parte degli italiani :-(

sonia ha detto...

Io sono saltata su un treno a caso con un biglietto valido per 5 treni dopo e tanta ansia di perdere la coincidenza. Me la sono cavata senza multa ma con l'idea che non ne posso più.
Vi dico solo che, nel fare il biglietto, l'ometto allo sportello non mi ha caricato i punti sulla carta viaggio perchè per lui ero stata troppo lenta a dirglielo. Gli ho sgarbatamente risposto che sentirmi dare della lenta da uno che lavora nelle FS è grottesco.

Tour invernale della Sicilia: Siracusa

Leggi anche Tour invernale della Sicilia prima parte (Trapani, Erice, Marsala) seconda parte (Agrigento, Ragusa e dintorni) Siracusa è...