mercoledì 22 ottobre 2008

Tè, gelato ed erba marcia!

In un momento in cui sarebbero necessarie energie da spendere per urlare contro le malefatte di questo governo, in un momento in cui le prove personali si fanno impegnative, quando il gioco si fa duro insomma, i duri cominciano a.... SOGNARE!!

Personalmente mi rifugio nei momenti che mi son concessa, nei ricordi delle nostre splendide e ormai lontane vacanze in Giappone!

Tra i pochi (giuro, pochissimi) acquisti fatti, un posto di eccezione ha avuto il tè e purtroppo non la teiera di ghisa che Nathan non mi ha fatto comprare!
Tè, the, tea, di vari qualità e marche.

help me!
A Uji ho comprato ben tre qualità di tè, due a caso, indicandole con il dito alla gentile signora, "Quellilllììì!!" - e sono queste ritratte nella foto sopra - mentre la terza, l'abbiamo acquistata su assaggio, per il gusto del signorino. La signora ci ha offerto una bevanda fredda di colore verdona e molto dolce. ...e al Signorino, in quel caldo soffocante, è piaciuta. Quello verdone l'ho fatto a freddo e messo in frigo. La confezione di alluminio mi ha portato a pensare fosse da utilizzare così...

Per i tè qui sopra, chiederei aiuto alle nostre amiche che conoscono il giapponese: per comparazione di caratteri, mi sembra di riconosce la qualità Sencha sul primo sacchetto color arancio, l'altro non saprei.
In più di una occasione mi sono invece rifornita della qualità matcha e l'ho presa per fare una cosa in particolare: IL GELATO!

Dopo che a Kyoto ho assaggiato questa bontà, tornata a casa, non ho potuto fare a meno che procacciarmi ricetta e gelatiera. La ricetta me l'ha fornita il gastro blog di Kja Il Pranzo di Babette, la base almeno. Io l'ho un po' rivista utilizzando latte di riso e panna vegetale... ed ecco il mio prodotto! Era buonissimo anche se Nathan continua a dire che sa di erba marcia :) ... ma lui si sa, è un mangiapatate!



gelato al matcha fatto in casa

il gelato di Hulk!

4 commenti:

Kja ha detto...

Che foto meravigliosa e che belle le ciotoline :)

Nathan ha detto...

anche le ciotole sono un prodotto locale. Uno dei POCHISSSSSIMI (non ci crede nessuno) souvenir di viaggio. Presi in un laboratorio artigianale di Hagi, cittadina sul mar del giappone, a diverse ore di treno da hiroshima.
e la foto, beh, la foto è della Francese!

zazie ha detto...

ciao Francese, quello centrale arancio e` genmaicha, che e` uno dei miei te` preferiti :-). Quello verde non riesco a leggere. Nel centro c`e` scritto `extra special` e poi quello che credo sia il nome del te`, non la qualita`. Il tipo di te` dev`essere scritto in basso, ma con la mia vista acuta non riesco a leggere i caratteri. C`e` qualcuno meno miope che riesce a leggerli o riesci a mandarmi una foto piu` grande?

lafrancese ha detto...

due minuti ed aggiungo le etichette sul retro!
grazie mille per le info!
...e grazie Kja per i complimenti

(si pochissimi regalini! molto pochi rispetto a quelli che avrei voluto!)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html