venerdì 20 dicembre 2013

Lion, la regina della Francia.

Sarà sicuramente splendida Lione a Natale.
Lo era anche in pieno agosto svuotata della maggior parte dei suoi abitanti.

Era diverso tempo che desideravo andarci. Era rimasta fuori dai nostri ormai remotissimi giri nel nord e nel sud della Francia, ed è la terza città di questa affascinantissima nazione. Come mancarla?!
Qualcuno di voi potrebbe dire, ma a fare cosa a Lione?
Ve lo dico brevemente che come vedete, se da agosto ve ne parla a Natale, tanto tempo (ahimè!) non ne ho, però possiamo sinteticamente pronunciarci dicendo:
Andate a Lione perché è una bellissima città vecchia e nuova al tempo stesso. Per noi fiorentini sembra impossibile, ma si può mantenere il fascino antico e svecchiarsi prendendo forme nuove.
Solo per fare un esempio, l'Operà ristrutturata da Jean Nouvel - e dico Archistar - fulcro di vita artistica e sociale. Nel vecchio involucro c'è un ambiente nero lucido dai connotati chiaramente Ggiovani e fusion. Provare per credere all'ora dell'aperitivo! ...e lascio il resto alla grazia del tempo, di poter scrivere di più e meglio.



Andate a Lione perché si mangia bene, anzi benissimo e in tutte le salse. Vi basti queste foto del quartire dei locali...





...e perché ci sono dei Parchi bellissimi, e anche i dintorni sono mozzafiato, quindi non solo case, chiese e palazzi ma anche spazi aperti!



Andare e tornare a Lione, questo è l'obiettivo! 
...e Auguri di buone feste e un anno nuovo pieno di viaggi e mete interessanti a tutti voi, lettori, se esistete di questo blog un po' dismesso!

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html