sabato 13 aprile 2013

Il mese del restyling di mammà

Restyling: dicesi di operazione di rivistazione di un oggetto esistente senza stravolgimento complessivo con tendenza al miglioramento.
Queste 3 parole le ho aggiunte io alla definizione di wikipedia.

La parola mamma la conosciamo, sappiamo che va ad identificare quel bipide eretto che fa nascere crescere e sostiene la prole.

Accade che dopo un po' l'articolo mamma deperisce, di aspetto, non fisicamente. Si lascia andare preso dalle tante cose da fare e si scorda i più basilari principi di cura del proprio aspetto: crescono i baffetti, i capelli bianchi, i peli delle ascelle e non mi dilungo oltre nei particolari.
Se Aprile è il mese della prevenzione io indico il mese del restyling di mammà!


Ebbene dando fondo ai miseri risparmi di questo mese, son passata prima dei medici specialistici per mettermi la coscienza in pace e sentirmi dire che sono sana, almeno sul momento, almeno fisicamente. Lo psicologo/psicanalista l'ho saltato.
Poi siamo passati all'aspetto estetico funzionale: parrucchiera! 
Ah, c'è chi si diverte a farsi fare i capelli, io mi annoio da morire! ...e pensare che c'era una accanto a me che ci ha passato ben cinque dico cinque ore per farsi i capelli nero e viola. Impensabile per me!
...poi fase due: estetista! ogni tanto ci vuole qualcuno che ti lima gli artigli, ti elimina la peluria da sotto il naso.

Ci sarebbe la fase shopping, ma dopo aver aperto il portafogli da parrucchiera ed estetista, fino al prossimo mese, non se ne parla!

Tutta questa fatica solo per disporsi convenzionalmente al mondo, per non far sentire tua figlia come Mowgli che cresce nella giugla, almeno per quanto riguarda la mamma, perché il babbo si sà, si può permettere qualche pelazzo fuori posto che fa tanto più virile. Ah! Cosa non si fa per i figli!



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html