domenica 27 gennaio 2013

I luoghi della memoria: il memoriale dell'Olocausto di Berlino e il Monte degli Ulivi di Gerusalemme


Quando in occasione del nostro ahimè! ultimo vero viaggio (questo qui solo parzialmente raccontato in Israele) abbiamo prima visto da lontano e poi abbiamo passeggiato al tramonto nel Monte degli Ulivi a Gerusalemme, mi sono resa conto di quanto potente fosse, di quanta memoria portasse con sé, il Monumento dell'Olocausto visitato a Berlino anni prima, opera di Peter Eisenman.

Il monumento berlinese è potente comunque. Ti trovi in questi sentieri scanditi dalla presenza di prismi di pietra di diverse altezze, a volte riesci a traguardare oltre, altre volte ti sovrastano e non vedi che quello che hai davanti. La diversità della luce sulle facce dei prismi è sconcertante, lo stesso blocco di pietra sa essere al contempo luminoso o cupo, ma tutti dello stesso tono, all'unisono compatti, rispondono al contesto cittadino che si apre per accogliere la loro ampissima presenza. Hanno una loro tangibile forza questi blocchi stereometrici e al contempo una loro fragilità nelle loro diverse altezze, nell'essere nonostante la loro materia, un vuoto, un vuoto profondo.
A maggior ragione, aver visto e passeggiato tra i sepolcri di pietra del Monte degli Ulivi, aver colto la similitudine tra il volume delle tombe israelitiche e i blocchi di calcestruzzo berlinesi, aver origliato il dialogano che le forme imbastiscono tra loro e con la città intorno, rende più che mai capace di comunicare l'opera di Peter Eisenman. Comunicare una ferita, la ferita di una città, di una comunità e dell'umanità tutta. Un mondo che cerca di orientarsi in qualcosa che appare ordinario e ordinato ma che si rivela assai più vario e complesso.

Nella giornata della memoria di questo nuovo anno un pensiero anche agli strumenti che abbiamo per poter tenere a mente, mandare a memoria: luoghi, edifici e monumenti, frutto dell'ingegno e del sentimento dell'uomo, capaci di emozionare anche a distanza, di chilometri e di anni, perché intrisi di storia e di contenuti.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html