mercoledì 23 luglio 2008

Mezzanotte: Heartquake in Tokyo.

ah
c'è appena stato un piccolo terremoto. Circa una mezz'ora dopo mezzanotte.
Sono sceso in reception. Non c'era nessuno dell'albergo, ma un gruppo di americani stava cercando notizie fresche.
Mi hanno chiesto se in Italia c'è una faglia. Ho detto di no, ma gli ho raccontato del terremoto dell'Umbria e del soffitto della basilica di San Francesco. Nessuno ricordava nulla. Ma forse io mi sono spiegato un po' male.
Comunque tutto a posto. L'epicentro è abbastanza lontano da qui. Contiamo di superare la nottata.

9 commenti:

zazie ha detto...

Tutto bene? Io mi sono sempre spaventata molto per i terremoti... il mio compagno ormai non se ne accorge nemmeno!

カズ ・クラ kazu.kura ha detto...

Ciao Zazina!
Io ho più paura delle scosse "nostre", siamo davvero male equipaggiati. La scossa è stata ad Aomori, stavo parlando con una amica che vive a Sapporo e pare sia stata molto forte :( L'Asahi Shinbun parla di 26 feriti...

sonia ha detto...

Il Giappone si è emozionato per la vostra visita. Un brivido di contentezza e via!
Buon viaggio e continuate a farci viaggiare con voi!!

zazie ha detto...

Ciao Kazu,
si' e' vero, sono molto piu' pericolose in Italia...ricordo una lievissima scossa di terremoto a Venezia e gia' mi immaginavo scenari apocalittici.
Negli ultimi 2-3 anni le scosse piu' forti in Giappone sono tutte state tra Niigata e Aomori, in Kyushu invece non ci sono (quasi) mai.

Nathan ha detto...

tutto bene.
Stamattina si parte.
Io non me n'ero nemmeno accorto, in realtà. E' stata la Francese a farmi notare il dondolio del letto e lo scricchiolio della porta.

ho avuto solo paura che durante la notte, con qualche altra scossetta, il condizionatore potessi caderci sulla faccia... :-)

La Francese ha detto...

@zazie
vista la sua non reazione di ieri sera Nathan potrebbe essere naturalizzato giapponese...

nicolacassa ha detto...

Io ho fatto il mio primo terremoto ad Hakone!! Cose incredibili!!

stefy ha detto...

Io son talmente stupidina che ho nostalgia pure dei mini terremotini... Ogni volta che venivano stavo lì a chiedermi "sarà uno grosso o uno piccolino?" e stavo ferma senza far nulla... meno male che alla fine eran tutti piccolini. Ma quando viene quello grosso è grosso subito o inizia piano e poi aumenta?

zazie ha detto...

@Stefy: pare ci siano delle piccole scosse che preannunciano quella devastante. Quando senti le prime devi correre sotto il tavolo, o in un angolo riparato della casa...mai correre in strada. Almeno cio' e' quello che mi hanno detto nel mega centro dei pompieri a Ikebukuro dove ho provato la simulazione del terremoto devastante e di un incendio in un palazzo (al buio devi cercare di uscire da un labirinto pieno di fumo cercando le porte giuste, io ovviamente ho beccato tutte quelle chiuse e sarei sicuramente morta).

Tour invernale della Sicilia: Siracusa

Leggi anche Tour invernale della Sicilia prima parte (Trapani, Erice, Marsala) seconda parte (Agrigento, Ragusa e dintorni) Siracusa è...