mercoledì 31 ottobre 2007

Pisa, fiera dell'editoria indipendente.

Sabato mattina tardi tardi, siamo partiti da casa per andare al pisabookfestival , uno di quegli appuntamenti che ci piacciono tanto, almeno questo credevo quando siamo partiti. Perché nell'oretta di macchina verso Pisa, scopriamo che in fondo non ci frega granché, né a Nathan e né me, che in fondo ci vado solo per vedere la Leopolda di Pisa. Meglio tardi che mai, ormai siamo in ballo e balliamo.
Parcheggio trovato quasi subito, ci avviciniamo all'ingresso, o quello che supponiamo essere l'ingresso, dato che è la nostra prima volta.
Nei 50 metri dal parcheggio all'ingresso, mentre attendo che l'OmoMio faccia il biglietto di sosta, in due mi chiedono indicazioni dell'entrata della mostra. Io rispondo sulla base della mia deduzione e prego la forma energetica a capo del mio culto ateo spirituale sciamanico che sia davvero lì e di non dovermi trovarmi a discutere per l'indicazione sbagliata. Passiamo l'incrocio e l'ingresso c'è. Fiùùù! A pochi passi dall'ingresso l'altra metà del mio cuore proferisce:
- Sarà a pago?
Non interpongo niente, né Amore né educazione, tra la mia reazione e il mio pensiero:
- Se così fosse, paghiamo! Niente storie, Capito!
Il tono perentorio si capisce, no?

Varchiamo la soglia e davanti a noi un pavimento mosaicato di piccole tessere, libri disposti ordinatamente sulle bancarelle delle case editrici indipendenti. Bellino Renzino!
Ci perdiamo subito, io e l'amore mio. Lui avanza a passo di lumaca, prende il libro che gli interessa, legge la quarta, le prime pagine e riposa. Io passo con la voracità che mi è tipica, da cavalletta. Leggo i titoli con le mani dietro la schiena, raccolgo cataloghi e segnalibri, ogni tanto scelgo un eletto e leggo qualche riga.
Non so mai scegliere in questi casi. Sarà piccola editoria ma i costi sono gli stessi delle grandi marche e... Uff! pescare a caso senza garanzia e pagare una roba come 15/16 euri è troppo. Mi ero fatta intrigare subito all'ingresso da un libro sulle fiabe indiane (d'India eh.. no d'America!) ma poi m'è passata la voglia... sono stata catturata da una roba straordinaria! CARTA! eh ce lo so', ancora?! Anche l'altra volta a Belgioioso uguale... ehh che ci posso fare! FELICE BOTTA INTERNO 9 (pubblicità)
Io lo conosco già questo artigiano. Ho comprato diversi oggetti alla mostra dell'Artigiano, una ciotola per la mia gatta, che adopero per mettere le chiavi perché la gatta l'ho mandata in villeggiatura dai nonni, ma questa è un'altra storia... e diversi album per le foto. Cosa che ho acquistato anche in quest'occasione insieme a un album per la nascita da regalare al mio amico Mao. Tutto questo con dindini prestati dall'AmoreMioBellino che poi non li ha voluti... certo non si è risparmiato la predica sullo sperpero dei soldi nell'acquisto di cose inutili, ma io gli ho risposto per le rime, come rispondevo al mio babbone quando mi faceva le stesse "pulci": - "i soldini sono miei e li spendo come mi pare, tiè!".
Tutto questo e il sopraggiunto brontolio allo stomaco ad ore 14, ha portato ad andare via dalla fiera senza visitare una mostra di cui avevo letto su Repubblica la settimana prima e che ritrovo on line in questo pezzo: Ex libris, marchiare la parola per dare un'illusione dell'ego.
Che peccato! ...e pensare che era stata una delle cose che mi ha mosso in quel di Pisa!
Mi sono scordata la mostra e quel che è peggio, me la sono ricordata solo due giorni dopo. Selenio? Sì, potrebbe essere un'idea!

Nonostante tutto, è un piacere vedere che le manifestazioni e le iniziative sui libri crescono:
  • http://www.pisabookfestival.it/
  • http://www.adaltavoce.it/web/index.php
  • http://www.presidi.org/index2.php -
  • http://www.ilpianetalibro.it/genera.jsp
  • http://www.raccontinellarete.it/
  • tutte le date degli eventi

2 commenti:

Baol ha detto...

Sembra che latito ma ci sono eh! :D

La Francese ha detto...

grande Baol! sempre presente! :-)

Tour invernale della Sicilia: Siracusa

Leggi anche Tour invernale della Sicilia prima parte (Trapani, Erice, Marsala) seconda parte (Agrigento, Ragusa e dintorni) Siracusa è...