lunedì 14 maggio 2007

Amarsi in Fiera.

ovvero questo febbrile amore a distanza.
Tra i giorni in cui appare più difficile amarsi a distanza,
il trascorso finesettimana è tra i primi in classifica.
Nell’amore a distanza il finesettimana è il coronamento di giorni di attesa,
è il momento agognato
giorno dopo giorno,
sera dopo sera,
telefonata dopo telefonata.
E’ quella frazione di settimana in cui abdichi dalla tua presenza in società,
non ti prendi nessun impegno,
rendi noto a tutti, con chiari ed espliciti comportamenti,
che non ci sei per nessuno.
Non mi cercate,
non ci sarò.
Non m’invitate,
non verrò
Telefonate,
ma non crediate che avrò tempo per voi.
Questo è il finesettimana.
Due giorni brevissimi.
Due notti troppo corte.
Uno spazio compreso tra:
scendo dal treno e ti prendo tra le braccia, ritrovo il tuo volto, stringo i tuoi fianchi
e
le tue guance tra i miei palmi, baci in apnea detestando quel capotreno e il suo fischietto.

Troppo breve per permettere che qualcos’altro si metta nel mezzo.
Il finesettimana è una saetta di luce nel nostro cielo, troppo rapida per lasciare che un impegno che non ci prevede insieme si possa mettere in mezzo.
Ci sentiamo impegnati, amore, verso i nostri legami sociali, i nostri affetti preesistenti. Ma il nostro finesettimana è una grandissima fetta di ciò che insieme (per ora) abbiamo. Non vorrò più permettere di non aver scelta che arrivare in piena notte in una camera d’albergo e trovarti scossa perché ho sfogato contro di te l’ansia di una giornata che avrei voluto passare insieme ma che il dovere verso un legame ha deciso diversamente.

Ci prenderanno insieme, oppure non ci avranno. Non più.

C’è stata la Fiera, il giorno dopo, le chiacchiere sui libri, la frenesia di recuperare nell’anonimato della folla questo finesettimana dimezzato. Sei partita che nemmeno sembrava iniziato, lasciandomi con quelle parole pronunciate nella notte. Hai associato quell’aggettivo al nostro amore a distanza.

Anche questo è il nostro febbrile amore a distanza.
Anche il tuo iniziava per f. Questo è quello che ci metto io.
Oggi è lunedì e mi manchi come un giovedì.
Ti voglio bene.

10 commenti:

LaFrancese, la tua francese ha detto...

Amore mio, anche tu mi manchi un sacco!
Riusciremo insieme a superare queste difficolta e a farne il nostro punto di forza.
:-)

Anch'io ti voglio bene,
UN MONDO DI BENE!

ape ha detto...

...non voglio mettermi in mezzo e rovinare l'atmosfera, ma siete un bel ritratto!

Nathan ha detto...

ape,
grazie per il sostegno.
In questo blog non sei di troppo, nessuno lo è, tutti sono invitati.
In questo blog io e la Francese siamo insieme.
Su questo blog, ci prendete in coppia, oppure ci lasciate sulle scaffale. :-)

titty ha detto...

c'ero anche io alla fiera magari ci siamo anche incrociati...!!!

emauff ha detto...

Breve e febbrile.
E vi è andata bene, perché poteva essere anche un incubo che si trasforma in realtà, visto che non solo ero a torino nel we, non solo ero alla fiera del libro domenica, ma ho dormito anch'io nella stessa zona.

:)

ape ha detto...

non vi lascerei mai sullo scaffale!!

regina ha detto...

Sempre fortissime emozioni e lontani ricordi...
Nel mio ultimo post c'è un pezzetto del tuo....scusa per il "furto"!!!

Nathan ha detto...

titty,
magari ci siamo anche spintonati in qualche stand dov'eravamo un po' tutti ammucchiati.

emauff,
noi abbiamo dormito in via Alpignano, angolo c.so Francia.
Abbiamo trovato degli ottimi cartoni con rifiniture di pregio. Sei avessimo avuto modo di andarci già sabato, quei dieci chili a testa di volantini e cataloghi raccolti in fiera ci avrebbero tenuto al riparo dall'umidità notturna :-)

emauff ha detto...

se mi mettevo a urlare dal balcone, mi sentivate, che ridere!
:)

LA CONIGLIA ha detto...

risento echi di momenti passati, quando al primo anno della mia storia col coniglio io scappavo da sassari per venire a cagliari e rivederlo...E anche a me è capitato un weekend così...Come vi capisco e ammiro...Siete tenerissimi...

Tour invernale della Sicilia: Siracusa

Leggi anche Tour invernale della Sicilia prima parte (Trapani, Erice, Marsala) seconda parte (Agrigento, Ragusa e dintorni) Siracusa è...