lunedì 22 febbraio 2010

Aigues-mortes e la sua focaccia

La tappa di Aigues-mortes non è stata particolarmente significativa, ma merita ugualmente menzione. Devo ammettere che il Principino me lo aveva detto: "Non è niente di particolare, Certaldo è molto più bella, è solo una scacchiera di case tra le mura" ecc ecc. Ma io la volevo vedere. ...che ci vado a fare a giro se rinuncio così, solo perchè vicino a casa ci ho i borghi medievali più belli del mondo?
Parcheggiamo, passeggiamo, facciamo un spuntino e ce ne torniamo via.

Aigues-mortesAigues-mortes, le mura

Aigues-mortes, Place Saint Luois

mappa Aigues-mortes

Affollata di turisti, senza una vera e propria attrattiva se non il fatto di essere una città murata di fondazione. Per la cena, i locali non ci ispirano e poi io avevo già puntato la pescheria di Saintes Maries de La Mer ^_^

Qualche foto, nemmeno troppo bella, e un appunto: è una città da mirar da lontano, nella sua conformazione cinta ed estesa ai piedi delle saline e degli stagni dai quali trae il nome.

Se ormai siete dentro, cercate la "focaccia" di Aigues-mortes, una pan di spagna soffice al profumo di anice!
La focaccia di Aigues-mortes

La focaccia di Aigues-mortes


Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
google-site-verification: googlec495cc6d006329c6.html